Theke

La piattaforma web per la gestione e la consultazione degli archivi

L’architettura informatica per l’inventariazione, schedatura e la consultazione degli archivi storici consiste di due ambienti, in dialogo tra loro: l’ambiente di schedatura e quello di consultazione.

Alcuni nostri clienti

Archivio storico Accademia della Crusca – Firenze
Archivio Accademia dei Georgofili – Firenze
Biblioteca Palazzeschi – Firenze
Archivio Gozzano Pavese – Torino
Archivio del Novecento letterario – Roma

sapienza georgofili accademia della crusca palazzeschi gozzano academic publishing services

Ambiente di schedatura

La piattaforma sviluppata da Progettinrete consente di svolgere  le operazioni di inserimento e di consultazione degli archivi e dei fondi attraverso un normale browser; le informazioni sono quindi rese disponibili nella Intranet o in Internet.

Il sistema nasce dall’esigenza di offrire agli operatori uno strumento efficiente ma di facile utilizzo, nel pieno rispetto degli standard di catalogazione: la piattaforma permette di descrivere fondi, serie e unità documentarie con un tracciato conforme agli standard ISAD(G), mentre per enti e soggetti produttori il tracciato è conforme agli standard ISAAR(CPV).

L’applicazione consente all’operatore di creare liberamente strutture ad albero, senza vincoli nel numero e nella tipologia dei livelli che possono essere modificati sia durante la schedatura, sia in fase di riordino. Ad ogni oggetto creato possono essere associate non solo immagini, ma anche altri oggetti multimediali e persino le trascrizioni, sulle quali è possibile effettuare delle ricerche linguistiche avanzate.

Il programma è in grado di gestire documenti di qualsiasi tipo e forma e consente di personalizzare ulteriormente sia il tracciato di classificazione che l’interfaccia di inserimento.

Ambiente di consultazione

Per l’accesso alla consultazione sono disponibili due differenti modalità: la prima consente una ricerca globale nelle schede e materiali indicizzati; il risultato della ricerca, visualizzato in stile Google, consente la visualizzazione di un’anteprima e l’accesso diretto, libero alla risorsa.

Il secondo accesso alla consultazione avviene invece a partire dal sito di ogni singolo archivio/istituzione; in questo caso l’accesso ai materiali (immagini, trascrizioni, dati aggiuntivi) sono regolati da livelli differenziati di ricerca e di navigazione, in base alle specifiche regole che ciascun archivio intende adottare.

L’utente può quindi registrarsi, e poi richiedere al gestore dell’archivio ulteriori autorizzazioni alla consultazione.

Infine, l’interfaccia è sviluppata nel rispetto delle linee guida del W3C in versione responsive per garantire il massimo della fruibilità con qualsiasi dispositivo.

Contattaci